Lingua: Italiano English


Home page Aia Home page Aia
Logo Aia

  08/10/2019
40esima Mostra Nazionale della razza bovina Piemontese

Si riconferma al Miac di Cuneo, dall’8 al 10 di novembre 2019, la tradizionale Mostra Nazionale della Razza Piemontese. E' questo uno degli appuntamenti autunnali che allevatori, tecnici, appassionati e buongustai aspettano e frequentano con sempre maggior interesse. La razza Piemontese ha saputo infatti accattivarsi le simpatie di un pubblico sempre più vasto. Gli allevatori di questa razza iscritti al libro genealogico continuano ad aumentare e, nonostante le piccole aziende - spesso gestite da persone anziane - chiudono i battenti quelle che rimangono si organizzano, investono in nuove strutture, in nuovi macchinari e tecnologie attirando verso questa attività anche i giovani. I tecnici che, anche a seguito di approfonditi studi incentrati sulla razza Piemontese, stanno seguendo il settore con vivo interesse, stimolando miglioramenti sia sul fronte della selezione che su quello della gestione e dell'alimentazione. Ciò fa sì che le performance  dei bovini siano sempre migliori. In allevamento si hanno animali longevi e fertili, che ottengono accrescimenti di 1.5 kg/die e rese al macello che spesso toccano il 70% nei vitelloni e soprattutto rese in carne insuperabili. Gli appassionati, buongustai o semplicemente consumatori, hanno nel tempo conosciuto le qualità della carne prodotta dai nostri bovini e ne riconoscono l'eccellenza: la tenerezza proverbiale, la succosità e la magrezza, in una parola la bontà, ne fanno un prodotto ricercato ed apprezzato. Non per niente in Piemonte, in Liguria e nelle provincie Lombarde ad ovest le macellerie tradizionali continuano ad affermarsi e la carne di razza Piemontese si trova in quasi tutti i settori alimentari della grande distribuzione. L'acquirente di carne di razza Piemontese è inoltre confortato nella sua scelta anche dalla serietà degli operatori della filiera che seguendo passo dopo passo tutto il processo produttivo permette di ottenere un prodotto serio, buono, controllato e sicuro. Per l'Anaborapi (Associazione Nazionale Allevatori Bovini di Razza Piemontese, trasformatasi nel 2019 in associazione di primo grado), la Mostra è l'occasione per incontrare i propri associati. “Alle ultime edizioni della Nazionale si è assistito ad una crescita delle adesioni – spiega il neopresidente Anaborapi Renato Giordano – e confidiamo che questo trend  positivo si confermi. Saranno circa 250 i bovini in concorso, oltre alla cinquantina di vacche e vitelli che saranno presentate al pascolo nei prati al Miac dai margari”. Continua il neo Presidente: “Come sempre ospiteremo numerose delegazioni provenienti dall'estero a da altre regioni italiane. Inoltre un’attenzione particolare si rivolge verso le nuove generazioni; ci sarà una nutrita partecipazione delle scuole agrarie che il sabato mattina si cimenteranno nella tradizionale gara di valutazione morfologica; un ruolo importante verrà svolto dai ragazzi dell'Istituto Virgilio di Cuneo: si tratterà di un vero e proprio stage  della durata di tre giorni durante il quale studenti e studentesse collaboreranno alla predisposizione ed alla gestione della manifestazione”. Il programma della Mostra prevede le eliminatorie nelle giornate di venerdì 8 e sabato 9 novembre e la proclamazione dei Campioni la domenica 10 entro il mezzogiorno. L'edizione 2019 della Mostra Nazionale sarà anche l'occasione per presentare i primi risultati del Progetto I-Beef , finanziato dall'Unione Europea e finalizzato ad introdurre caratteri e metodologie innovative nella selezione dei bovini da carne allevati in Italia. Il direttore Anaborapi dott. Andrea Quaglino con soddisfazione afferma che: “Il Progetto, iniziato nel 2017, persegue obiettivi legati alla riduzione dell'impatto ambientale degli allevamenti, al benessere ed alla salute degli animali, senza dimenticare le esigenze legate al mantenimento della variabilità genetica. Esso si concluderà come prima tranche  nel 2019 e già si sta pensando alla seconda parte che sull'esperienza acquisita permetterà di approfondire le tematiche legate alla difesa dell'ambiente, al miglioramento del benessere animale ed al mantenimento della biodiversità”. Nelle giornate di sabato e domenica, accanto alla manifestazione zootecnica, il tradizionale padiglione gastronomico “Sapori della Carne” permetterà ai visitatori di degustare la carne certificata di razza Piemontese declinata in tutte le sue specialità: dal gran bollito alla tagliata, dal brasato alla battuta al coltello. Durante tutta la manifestazione lo spaccio Compral – cooperativa che raggruppa oltre 200 allevatori - resterà aperto per permettere ai visitatori gli acquisti di carne. Nella giornata di domenica sulla piazza del Miac ci sarà un mercato agricolo con i produttori di Campagna Amica che proporranno svariati prodotti agricoli, dalla frutta alla verdura di stagione, al miele ed ai prodotti trasformati quali conserve, marmellate, ecc., ai salumi e ai formaggi (Comunicato stampa Anaborapi ).



ProgrammaMostra


 


Inno4Grass

Inno4Grass

Farmers 3.0


Farmers

AIA partecipa al consorzio EIT

eitfood
Adempimenti ai sensi della legge n. 124/2017
Finanziamenti

Petizione stop cibo anonimo

StopCiboAnonimo