Lingua: Italiano English


Home page Aia Home page Aia
Logo Aia

  06/05/2019
Le nuove proposte del Consorzio di tutela dell’agnello di Sardegna Igp

Il ConTas (Consorzio di Tutela dell’agnello di Sardegna ad Indicazione Geografica Protetta, sito internet www.agnellodisardegnaigp.eu ) si è proposto in una vetrina internazionale col suo prodotto, l’agnello di Sardegna Igp, presente con un proprio stand alla fiera dell’agroalimentare di Milano Tuttofood , dal 6 all’8 maggio. Giunta alla sesta edizione, la biennale - spiega il sito del Consorzio in fase di presentazione - è l’unica manifestazione di settore, nel panorama fieristico italiano, con un respiro realmente internazionale, che risponde sia alle esigenze delle aziende che guardano al mercato italiano, sia a quelle di chi punta all’esportazione. Proprio all’ultima edizione, nel 2017, ci fu l’esordio del Consorzio dell’Agnello di Sardegna Igp ad una fiera. “E da quella data tante sono state le novità per la carne d’agnello che ha trovato da allora diversi modi di presentarsi oltre ai semplici tagli freschi con cui si propone nei banchi delle macellerie” - spiega il direttore del Consorzio Alessandro Mazzette – . Al Tuttofood  , infatti, sono state presentate al pubblico nuove possibilità di degustare il prodotto: dalla tartare  di agnello, all’hamburger, alle panadas , alle polpette Igp preparate con un’attenzione particolare all’uso di sole spezie e sapori regionali. Novità degustate all’interno dello stand (nella foto d'archivio, dal sito del ConTas, un aspetto dello stand - ndr. ). “Una strategia sulla quale stiamo puntando per dare nuove opportunità di mercato alla nostra eccellenza – commenta il presidente del ConTas Battista Cualbu – che nonostante le ottime qualità organolettiche non trova ancora una giusta collocazione nei mercati e di conseguenza non garantisce una giusta remunerazione al pastore. Puntiamo a nuovi mercati, ed in particolare a quello Arabo dove ci sono ampi margini di crescita. Per questo abbiamo investito e stiamo continuando ad investire sulle ricerca per proporre l’agnello con nuovi tagli più piccoli e adatti alle nuove esigenze dei consumatori e per allungare la sua conservazione nel rispetto di tutte le sue qualità, consentendo di arrivare a Paesi lontani e destagionalizzare il suo consumo oggi concentrato in pochi mesi”. La rassegna milanese, ha spiegato ancora il direttore ConTas, Mazzette, “è un’occasione preziosa di promozione e valorizzazione del nostro prodotto a prestigiosi operatori del panorama nazionale ed internazionale, che ci ha permesso di far conoscere non solo l’eccellenza delle nostre carni ma anche la storia e le tradizioni del nostro sistema di allevamento che sono fondamento della certificazione di qualità del nostro prodotto”. Oltre all’esposizione in tutti i suoi tagli e la presentazione delle sue qualità, i tantissimi visitatori in fiera hanno avuto anche la possibilità di degustare l’agnello, appositamente cucinato, e che ha incontrato il gusto del pubblico.


 


Inno4Grass

Inno4Grass

Farmers 3.0


Farmers

AIA partecipa al consorzio EIT

eitfood
Adempimenti ai sensi della legge n. 124/2017
Finanziamenti

Petizione stop cibo anonimo

StopCiboAnonimo