Lingua: Italiano English


Home page Aia Home page Aia
Logo Aia Logo Aia Logo Aia

Agenda eventi



  20/11/2014

Luogo: Saluzzo (Cn)

“Allevatorissima” nel cuneese
E’ stato assegnato alla Città di Saluzzo – informa un comunicato stampa dell’Apa cuneese - il Premio Italialleva 2014. L’ambito riconoscimento verrà attribuito nel corso di Allevatorissima , la festa del latte organizzata dalla sezione Frisona dell’Apa che si tiene giovedì 20 novembre alle Cupole di Cavallermaggiore dalle ore 20. La qualificata presenza di sponsor  tecnici che sostengono la manifestazione è la cornice di un evento che celebra, come spiega Roberto Chialva, presidente dell’Associazione regionale allevatori, “i grandi numeri del mondo latte in Piemonte e l’importanza della selezione che ha generato maggiore efficienza produttiva, contenimento dei costi e miglioramento qualitativo per le nostre aziende”. Livio Diale, presidente della sezione Frisona, sottolinea i successi delle mostre provinciale e regionale della “bianconera” che da alcuni anni sono ospitate al Foro boario della capitale del Marchesato. “Nonostante il venire meno dei contributi pubblici, grazie all’apporto dell’amministrazione locale con cui abbiamo siglato un protocollo di collaborazione siamo riusciti ad allestire rassegne di alto profilo con la presenza di campionesse assolute”. Ecco dunque motivate le ragioni del Premio Italialleva, che verrà ritirato dall’attuale sindaco di Saluzzo Mauro Calderoni e dall’assessore all’agricoltura Francesca Neberti, ma che idealmente comprende i loro predecessori in Comune, l’ex sindaco Paolo Allemano oggi consigliere regionale e l’ex assessore Cinzia Aimone. Non solo: il Premio va esteso alla Fondazione Bertoni  che si è fatta carico dell’organizzazione. “La Frisona a Saluzzo ha trovato la sua casa – puntualizza Diale - . Abbiamo la percezione di un movimento in crescita, che fa ben sperare per il futuro, nonostante il momento difficile per tutti e anche per la zootecnia. Vedo partecipazione ed entusiasmo, il Marchesato ci porta bene, e la location  del Foro boario è straordinaria, per l’ottima logistica e la qualità dei servizi” (nella foto, Frisone a Saluzzo in una precedente edizione della mostra zootecnica ).