Iscriviti al sito ! Da oggi potrai ricevere le Newsletter tecniche di A.I.A.
Vai all'iscrizione
Lingua: Italiano English


Home page Aia Home page Aia
Logo Aia Logo Aia Logo Aia

Agenda eventi



  24/03/2017 - 26/03/2017

Luogo: Noci (Ba)

La Mostra Bovina Interregionale del Centro Sud, vetrina della zootecnia del Mezzogiorno
Si inaugura venerdì 24 marzo 2017, l’11ª edizione della Mostra Bovina Interregionale Centro-Sud delle razze Bruna e Frisona: la manifestazione si svolge presso il Foro Boario di Noci (Bari) e durerà fino a domenica 26 marzo prossimo. L’evento, organizzato dall’Associazione Regionale Allevatori della Puglia con il contributo dell’Assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia e il patrocinio del comune di Noci, per tre giorni accoglie presso il Foro Boario tecnici ed autorità locali, regionali e nazionali nonché aziende e società del settore zootecnico. “La Mostra Interregionale Bovina del Centro Sud” - riferisce il presidente dell’Ara Puglia Pietro Laterza - “è l’occasione per presentare i successi ottenuti dalla zootecnia meridionale e pugliese in particolare nel campo della selezione genetica ed è il momento nel quale tributare il dovuto riconoscimento per l’impegno profuso negli anni dagli allevatori, dalle loro Associazioni e dalle istituzioni pubbliche costantemente impegnate nel sostegno di tale attività”. Oltre alla Mostra Interregionale delle razze Bruna e Frisona, l’evento prevede una vetrina delle razze e specie allevate sul territorio pugliese, stand di ditte del settore e stand di prodotti della filiera agroalimentare. Un appuntamento di notevole impegno nel quale è prevista la partecipazione di 160 capi bovini di razza Bruna e Frisona iscritti alla Mostra e circa 50 capi di altre razze bovine e bufaline, ovini e caprini nella vetrina Italialleva , provenienti oltre che da tutte le province pugliesi, dalla Basilicata, Calabria e Sicilia (presenti ovicaprini delle razze Altamurana, Jonica, Gentile di Puglia, Leccese, Comisana e Garganica, bovini di razza Marchigiana, Romagnola, Podolica, Pezzata Rossa Italiana, Limousine e Jersey, cavalli Murgesi ed asini di Martina Franca). Con l’obiettivo di mettere in evidenza, oltre agli elevati livelli di produttività e di selezione genetica raggiunti negli allevamenti, le qualità delle produzioni lattiero casearie derivate,- sono previsti inoltre momenti dimostrativi ed informativi, a partire dalle ore 11 di ogni giorno, organizzati in collaborazione con l’Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Formaggi (Onaf) e finalizzati a mettere in risalto le peculiari qualità organolettiche dei formaggi tipici del territorio pugliese. Il programma della manifestazione prevede: venerdì 24, in mattinata, un apposito spazio dedicato ai laboratori didattici dimostrativi sulla filiera zootecnica rivolti ai bambini delle scuole primarie e momenti tecnici per i ragazzi delle scuole Agrarie (in programma la prima gara tra studenti del Centro-Sud), in serata invece un incontro tecnico in cui saranno approfondite le tematiche più attuali del settore zootecnico e che vedrà la presenza, fra gli altri, del direttore generale di Aia Roberto Maddé; sabato 25 sarà dedicato interamente alla Mostra di Libro Genealogico delle razze Bruna e Frisona; domenica  26 si partirà con le gare ed i concorsi organizzati dai club dei giovani allevatori e si concluderà alle ore 12,00 con la cerimonia di chiusura alla presenza dell’assessore Regionale alle Risorse Agroalimentari Leonardo Di Gioia.