Lingua: Italiano English


Home page Aia Home page Aia
Logo Aia Logo Aia Logo Aia

Agenda eventi



  09/07/2016

Luogo: Ballao (Ca)

Capra Sarda: perchè allevarla?
L’Associazione interprovinciale allevatori Cagliari, Medio Campidano, Carbonia Iglesias, in collaborazione con l’Assonapa (Associazione nazionale della pastorizia), l’Ara Sardegna ed il sostegno del Comune di Ballao organizza per sabato 9 luglio presso la sala convegni Dosa di via Flumendosa a Ballao un incontro dal titolo “Capra Sarda: perché allevarla?”.
La Sardegna, con circa 250mila capi, è la regione italiana con il maggior numero di caprini con allevamenti concentrati specie nella Sardegna sud-orientale. L’allevamento della capra nell’Isola è antichissimo, ma a differenza di quello ovino ha mantenuto un ruolo marginale nella zootecnia sarda. Anzi, la Sardegna periodicamente vede l’arrivo di razze straniere, come la Maltese, la Saanen e la Camosciata, e più recentemente le razze spagnole, che minacciano la sopravvivenza della razza locale.
La capra Sarda e la Sarda Primitiva, in grado di produrre nelle difficili condizioni tipiche dell’Isola, hanno quindi necessità di particolari attenzioni dal punto di vista del miglioramento genetico, sanitario, della gestione degli allevamenti e della valorizzazione. Per questo motivo il prossimo 9 luglio a Ballao allevatori e studiosi del settore si incontreranno per far il punto della situazione e studiare nuove strategie di valorizzazione della capra Sarda.