Lingua: Italiano English


Home page Aia Home page Aia
Logo Aia

Agenda eventi



  19/02/2016 - 21/02/2016

Luogo: Roma (Rm)

Aia-Italialleva a “Cavalli a Roma”

E’ stata presentata nella mattinata di oggi, mercoledì 10 febbraio 2016, nel corso di una conferenza stampa presso la Sala Congressi del Palazzo delle Piscine del Coni al Foro Italico, alla presenza, tra gli altri, dell’amministratore unico di Fiera Roma, Mauro Mannocchi, la manifestazione “Cavalli a Roma ”, in programma da venerdì 19 a domenica 21 febbraio prossimi. Torna, quindi, presso i padiglioni della Nuova Fiera di Roma, tra le altre numerose iniziative dell’attesa kermesse ippica della Capitale, la vetrina di Aia-Italialleva  con la presentazione di uno spaccato dell’allevamento equino italiano. Prevista la presenza di circa 150 tra cavalli ed asini. La partecipazione delle razze italiane al Salone Equestre di Cavalli a Roma  è un must  che coinvolge centinaia di addetti ai lavori e affascina migliaia di curiosi ed appassionati sugli spalti durante le presentazioni. In campo i migliori prodotti della selezione degli ultimi 50 anni ma forse, ancor prima, aspetti intimamente legati alla cultura del nostro territorio. Un racconto che parte dalla terra e che raggiunge ambiti emozionali legati alle passioni ed ai sogni e che trova nel pubblico il giusto trait d'union  tra arte e tecnica in un comparto agricolo ed allevatoriale "made in Italy " che della selezione e della biodiversità fa il proprio biglietto da visita. Dal più piccolo al più grande, dalla Sardegna alla Campania senza tralasciare la Pianura Padana, la Maremma Toscana e Laziale, la Ciociaria, la Falacrina, la Tolfa e la Murgia, ci saranno proprio tutti, o quasi, e calcheranno i ring del complesso fieristico della Nuova Fiera di Roma per cinque ore al giorno.

Le razze presenti

I Cavalli Maremmani, che rappresentano uno degli esempi più calzanti della "monta da lavoro" tutta italiana che affonda la propria tradizione storico-culturale in una terra citata persino da Dante nel XIII Canto dell'Inferno , una terra dolcemente amara che affascina da sempre con la propria presenza e che ancora oggi viene apprezzata in tutto il mondo. I Cavalli Murgesi, i neri per eccellenza, rappresentanti della terra di Puglia. Gli Asinelli Sardi e dell'Asinara che rappresentano a pieno il concetto di "riscoperta e tutela della biodiversità". I Cavalli Agricoli Italiani da Tiro Pesante Rapido un tempo usati in agricoltura e nell'esercito, oggi unica razza da tiro pesante italiana che si aggiudica l'appellativo di "Gigante Gentile" proprio per la naturale predisposizione verso l'uomo nonostante l'imponente mole e il temperamento vivace. Il Pony di Esperia, che da sempre popola le zone del basso Lazio tra i Monti Aurunci ed Ausoni e che oggi incarna alla perfezione il concetto di pony da scuola per bambini oltre ad essere assolutamente idoneo alla disciplina degli attacchi. Il Cavallo Salernitano, passato alla storia grazie a Raimondo D'Inzeo per aver vinto in sella a Posillipo  le Olimpiadi del 1960 proprio a Roma. Gli Haflinger, i pony che della versatilità hanno fatto il proprio "marchio di fabbrica"; versatilità che permette all'Haflinger di risultare in assoluto la razza più diffusa al mondo. I Cavalli Tolfetani ed il Cavallo Romano, già allevati al tempo degli Etruschi, oggi ottima cavalcatura per l'equitazione di campagna e per la monta da lavoro. Una cartolina interattiva che per tre giorni proietterà le proprie origini e le proprie tradizioni al pubblico affezionato di Cavalli a Roma .