Iscriviti al sito ! Da oggi potrai ricevere le Newsletter tecniche di A.I.A.
Vai all'iscrizione
Lingua: Italiano English


Home page Aia Home page Aia
Logo Aia Logo Aia Logo Aia

Agenda eventi



  27/04/2012 - 02/05/2012

Luogo: Foggia

Fiera Internazionale dell'Agricoltura e della Zootecnia
Grande interesse per l’appuntamento primaverile più atteso per gli allevatori del centro-sud, che torna nella cornice della Fiera Internazionale dell’Agricoltura di Foggia in programma presso il centro fieristico dauno da venerdì 27 aprile a mercoledì 2 maggio 2012. Sei giorni all’insegna della zootecnia e dell’alimentazione con un fitto calendario predisposto dall’Apa di Foggia, in collaborazione con le Associazioni nazionali di razza e specie coinvolte. Quest’anno in cima all’interesse degli allevatori di Capitanata, e non solo, la razza bovina Podolica, razza rustica per eccellenza, che terrà a Foggia la sua Mostra nazionale; sempre nell’ambito delle razze bovine italiane da carne rappresentate dall’Anabic, ampia vetrina per la razza Marchigiana, con un’esposizione di carattere interregionale. Completa il panorama dei meeting quello della Bufala mediterranea italiana, che nel territorio foggiano annovera allevatori appassionati che hanno raggiunto livelli notevoli per qualità dei capi e delle produzioni. Non va tralasciata, per l’alto numero e la rappresentatività dei capi presenti, la tradizionale vetrina Italialleva, che vedrà esposti soggetti di altre razze bovine, ovicaprine iscritte a libri genealogici e registri anagrafici Asso.Na.Pa., razze e specie suine, equini (cavalli ed asini). Come tradizione ampio spazio alla coniglicoltura, nel padiglione curato da Anci-Aia e nel “Cunavisud”, con conigli ed avicoli di varie razze e specie, dai riproduttori ai soggetti ornamentali. Novità di quest’anno, nel padiglione dedicato all’alimentazione, l’organizzazione di un’iniziativa di formazione e preparazione di prodotti della razza bovina Podolica per una promozione al consumo rivolta ai cittadini ed ai visitatori. L’area degustazione vedrà al centro, oltre a quelli podolici, i prodotti bufalini. L’Apa di Foggia, tra le iniziative tecniche, ha in programma anche un incontro sul tema dello smaltimento delle carcasse, rivolto agli allevatori. A conferma dell’internazionalità della manifestazione, l’Associazione allevatori foggiana, in collaborazione con l’Ufficio esteri di Aia, ha previsto la partecipazione alla rassegna di delegazioni di funzionari e tecnici del settore allevatoriale di Paesi in via di sviluppo, invito cui hanno dato adesione rappresentanze dell’Eritrea, del Mali e del Congo Brazzaville. Significativi gli slogan scelti dall’ente fieristico dauno per questa sessantatreesima edizione: “fieramente agricola” e “verso ciò che eravamo”. La rassegna di quest’anno, come ha comunicato la presidenza della Fiera, sarà infatti dedicata al recupero delle tradizioni agricole, riassunti in un titolo: “Dalla terra alla tavola: ruralità locale, nuova economia globale”. Un’organizzazione possibile grazie all’impegno non solo dell’Ente fieristico foggiano, ma anche in virtù del prezioso contributo di Ara Puglia, Apa di Foggia, Regione Puglia-Assessorato all’Agricoltura, Provincia di Foggia, Ente Parco del Gargano e Camera di Commercio di Foggia.