Iscriviti al sito ! Da oggi potrai ricevere le Newsletter tecniche di A.I.A.
Vai all'iscrizione
Lingua: Italiano English


Home page Aia Home page Aia
Logo Aia Logo Aia Logo Aia

Agenda eventi



  10/05/2013

Luogo: Pisa (Pi)

Giornata di studio su cambiamenti climatici
Da diversi anni a questa parte stiamo assistendo a fenomeni più o meno accentuati nei cambiamenti climatici. Si può discutere sui possibili scenari futuri, ma si deve riconoscere che da qualche decennio frequenti sono le “anomalie”, relative soprattutto all’estremizzazione degli eventi climatici (alte temperature estive, abnormi precipitazioni), che interagiscono negativamente con le condizioni di vita. Il fenomeno forse più appariscente è rappresentato dalle “ondate di calore”, periodi prolungati nei quali le temperature sono significativamente superiori alle medie storiche. Al caldo si associano la carenza idrica e la rilevanza di fenomeni di inquinamento atmosferico. Ne derivano situazioni di pesante stress per gli esseri viventi. L’estate 2012 è stata, appunto, caratterizzata da queste condizioni meteo e, oltre al disagio subìto dagli esseri umani, sono stati certamente interessati diversi comparti produttivi, a cominciare dagli allevamenti zootecnici, dalle produzioni agrarie e dai sistemi forestali. Le implicazioni, poi, si estendono al sistema dei prezzi di mercato delle derrate, alle interazioni ospite/parassita ed a un’infinità di effetti collaterali. La giornata di studio che viene congiuntamente organizzata dalla Sezione Centro-Ovest dell’Accademia dei Georgofili e dal Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-ambientali dell’Università di Pisa, con il contributo della Regione Toscana, si pone l’obiettivo di analizzare alcuni aspetti dell’impatto della “calda, calda estate” 2012 sull’agricoltura e sui popolamenti forestali. Di seguito, il programma dei lavori. Apertura: Rossano Massai, direttore del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-ambientali. Relazioni: coordina Filiberto Loreti, presidente della Sezione Centro-Ovest dell’Accademia dei Georgofili - Il punto di vista del climatologo, Giampiero Maracchi; - Estate 2012: non solo caldo (inquinamento da smog fotochimico), Giacomo Lorenzini; - Effetti sulle produzioni frutticole (compreso vite e olivo), Rosario Di Lorenzo; - Effetti sulle produzioni orticole, Antonio Elia e Domenico Ventrella; - Gli effetti dello stress da caldo sulle produzioni zootecniche e sul benessere animale, Marcello Mele e Umberto Bernabucci; - Effetti sui prezzi al consumo delle derrate ortofrutticole, Duccio Caccioni; - Effetti sui sistemi forestali, Giuseppe Scarascia Mugnozza. Casi di studio: - Il problema delle micotossine nel mais nell’estate 2012, Roberto Causin; - Dati ecofisiologici nella pineta di San Rossore nell’estate 2012, Marco Matteucci. In chiusura, discussione.