Lingua: Italiano English


Home page Aia Home page Aia
Logo Aia

06/11/2019
Delegazione di allevatori della Polonia in visita all’A.I.A.

Una nutrita delegazione di allevatori provenienti dalla Polonia, nel nostro Paese per una serie di incontri e visite, anche presso realtà allevatoriali nel Centro Italia, ha assistito - nella mattinata di martedì 5 novembre 2019, presso la sede centrale dell’Associazione Italiana Allevatori a Roma - alla presentazione della realtà zootecnica nazionale, dell’organizzazione del sistema di Controllo Funzionale, miglioramento genetico e della gamma dei servizi resi da A.I.A. . L’incontro, coordinato dal direttore tecnico di A.I.A., Riccardo Negrini (nella foto in piccolo, all'interno, durante il saluto ai partecipanti all'incontro presso la sede A.I.A. ), si è basato sulle presentazioni svolte dai tecnici dell’Ufficio Studi dell’Associazione Italiana Allevatori. “Nelle nostre presentazioni – spiega il Direttore Tecnico A.I.A. - abbiamo illustrato, tra l’altro, i numeri generali della zootecnia italiana, le principali produzioni di derivazione zootecnica nelle quali l’Italia esprime eccellenze di livello mondiale, le specie e razze animali che costituiscono il nostro ricco patrimonio di biodiversità e le azioni per la sua conservazione. Una attenzione particolare è stata riservata alla organizzazione dell’attività di Controllo Funzionale e al miglioramento genetico nell’allevamento delle razze bovine da carne italiane”. Gli allevatori, perlopiù rappresentanti di aziende di allevamento a conduzione familiare, hanno mostrato attenzione ed interesse per il sistema zootecnico italiano e sui risultati raggiunti nella selezione nelle varie razze e specie allevate nel nostro Paese. “La Polonia – afferma il direttore generale di A.I.A., Roberto Maddé – è un Paese in forte espansione e con un numero di capi allevati rilevante sia nel settore bovino da latte che da carne. Con questa grande Nazione dell’Est Europa si può instaurare una proficua collaborazione in campo zootecnico ed essa può costituire, altresì, un importante mercato per la genetica ‘made in Italy ‘, anche attraverso la collaborazione con Inseme Spa, società italiana operante nel settore della F.A.“. La visita degli allevatori polacchi in aziende italiane è proseguita, nella giornata di mercoledì 6 novembre, presso l’Azienda agricola agrituristica biologica zootecnica con allevamento delle razze Charolaise e Limousine degli Eredi di Lauteri Antonio, sita nel Comune di Fiumicino (Roma), in località Pizzo del Prete sulla Via Aurelia. Gli ospiti stranieri sono stati accolti dal titolare, Claudio Lauteri, associato Anacli (Associazione Nazionale Allevatori razze bovine Charolaise e Limousine), che conduce l’azienda Casale del Castellaccio - che effettua anche vendita diretta - , con i figli Alessia e Simone (nell'immagine in grande in home page, la foto di gruppo presso l'azienda Lauteri con, al centro, il titolare Claudio ).


 


Inno4Grass

Inno4Grass

Farmers 3.0


Farmers

AIA partecipa al consorzio EIT

eitfood
Adempimenti ai sensi della legge n. 124/2017
Finanziamenti

Petizione stop cibo anonimo

StopCiboAnonimo