Lingua: Italiano English


Home page Aia Home page Aia
Logo Aia

www.puma-project.it www.lgscr.it www.italialleva.it/LSL www.anagrafeequidi.it





Donazioni allevatori Sardegna


Donazioni


Dpcm


02 Marzo 2021

Decreto Legge 'Cura Italia'


D.L. 24 aprile 2020, n. 27

  12/01/2022
La scomparsa di David Sassoli: il cordoglio ed il ricordo delle Regioni italiane

"Con la scomparsa di David Sassoli se ne va un appassionato e fine politico. Un lutto che ci rattrista e che rappresenta una grande perdita per tutta la comunità". Così il presidente della Regione Friuli Venezia Giulia e della Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga, commenta la scomparsa del Presidente del Parlamento europeo e giornalista David Sassoli, spentosi nella notte al Cro di Aviano. "Oltre che un cronista molto attento ai profili umani delle persone - ancora le parole di Fedriga - Sassoli è stato un uomo delle istituzioni, un europeista convinto, difensore della democrazia e dei valori dell'Unione". Sui social  il presidente della Regione Puglia e vicepresidente della Conferenza delle Regioni, Michele Emiliano, scrive "Mi mancherà moltissimo il tuo garbo, la tua intelligenza, la tua attenzione anche per le piccole cose e per la gente comune. Ci siamo voluti bene e ho il rimpianto di tante cose che avevamo in mente di fare e che non abbiamo realizzato. Ciao David". "Apprendo con sgomento e profondo dispiacere la notizia della scomparsa del presidente del Parlamento Europeo David Sassoli": così la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei. "Nello svolgimento del suo ruolo istituzionale, così come in quello di giornalista - afferma - , ha sempre dato dimostrazione di grande professionalità e profonda umanità. Alla famiglia vanno le più sincere condoglianze". "La morte di David Sassoli è innanzitutto una notizia tristissima e dolorosa per tutti noi", annota su Facebook  il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. "Una comunità che lo ha amato, seguìto e sostenuto in questi anni per la sua passione, capacità e dedizione. È una perdita per l'Italia e per l'Europa di un grande Presidente profondamente europeista che in anni difficilissimi ha tenuto alta la bandiera dei valori fondanti dell'unione. Ciao David, non dimenticheremo mai il tuo impegno politico tra le persone, il tuo sorriso e la voglia di cambiare". "Profondo cordoglio e tanta commozione per la scomparsa di David Sassoli. L'Italia perde un riferimento importante, che ha saputo guidare in maniera autorevole il Parlamento europeo in anni incerti e difficili". Lo scrive il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, in un post  su Facebook . "E' stato un convinto europeista - aggiunge De Luca - molto attento al dialogo con le giovani generazioni. Lo ricordiamo anche come un grande professionista dell'informazione, tra i volti più noti del Tg1, sempre libero e autonomo. Le nostre condoglianze alla moglie, ai figli e a tutti i suoi cari", conclude De Luca. Anche il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, scrive sul suo profilo Facebook . "Una notizia terribilmente amara. David Sassoli purtroppo non ce l'ha fatta: ci lascia un grande uomo e politico che ha servito le istituzioni europee con orgoglio e passione. La Toscana, sua terra natìa, si stringe intorno alla famiglia, che la terra ti sia lieve Presidente!". La scomparsa del presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, è motivo di cordoglio anche in Trentino. "Ciò che lo legava alla nostra terra di autonomia era un'amicizia nel nome di Antonio Megalizzi. Gli siamo grati per la vicinanza che ha dimostrato in maniera fattiva negli anni in cui ha operato dallo scranno più alto di questa istituzione", ha sottolineato, in una nota, il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, che in più occasioni pubbliche ha incontrato il presidente Sassoli per celebrare la figura del giovane giornalista vittima dell'attentato di Strasburgo nel dicembre 2018. Lo scorso luglio, Sassoli era intervenuto a Trento per partecipare al conferimento della laurea magistrale a titolo d'onore in 'European and international studies' ad Antonio Megalizzi, mentre nel febbraio 2020 aveva preso parte all'inaugurazione della fondazione Megalizzi. "Con la scomparsa di David Sassoli l'Abruzzo perde un amico che aveva trovato nella nostra terra la gioia familiare, l'Italia intera perde un uomo che aveva onorato il Paese nelle più alte istituzioni europee", queste le parole di cordoglio del presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, alla notizia della scomparsa del Presidente del Parlamento europeo. "Sentiremo la mancanza del suo tratto gentile e misurato, che ne facevano un amico sincero e un competitore leale. Alla sua famiglia, ai suoi cari, alla sua comunità politica così troppo presto privata del suo affetto, vanno le sincere e commosse condoglianze mie personali e della Giunta regionale che rappresento". "Con David Sassoli il mondo delle istituzioni perde un interprete serio ed equilibrato, che ha improntato la sua attività europea al confronto e al dialogo, che sono la stella cometa della democrazia, pur essendo stato eletto da una maggioranza politica". Così il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, esprime il suo cordoglio per la prematura scomparsa del Presidente del Parlamento Europeo. "Rivolgo a tutta la sua famiglia, a chi gli ha voluto bene e a tutto il Parlamento Europeo - aggiunge Zaia - le condoglianze più sentite, personali e istituzionali. Di essere uomo pacato e ragionevole - ricorda Zaia - Sassoli ha dato numerose prove anche quando, prima di intraprendere la carriera politica, fu apprezzato giornalista televisivo. La giornata è iniziata in maniera davvero molto triste". "Addio a David Sassoli, presidente del Parlamento europeo, giornalista, soprattutto persona perbene. Mancherà a questo Paese", scrive il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti. "Un pensiero alla sua famiglia e ai suoi figli in questo giorno di dolore". "Un vuoto che si apre nella comunità politica nazionale e internazionale. Mancherai a tutti noi David". Con queste parole il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, ha espresso il proprio dolore per la scomparsa del presidente del Parlamento europeo, David Sassoli. "Oggi è una giornata molto triste - ha detto Bonaccini - . Il pensiero commosso va a David Sassoli, presidente del Parlamento europeo venuto a mancare stanotte. E un abbraccio forte ai suoi cari. Giornalista prima, politico e uomo delle istituzioni poi, era soprattutto una persona perbene. Impegno, passione, l'Europa dei popoli, dei diritti e dell'accoglienza come stella polare". "David era anche un amico dell'Emilia-Romagna - ha aggiunto il Presidente - . Qui è venuto spesso, ogni volta che veniva chiamato, lui c'era. A Marzabotto, per la commemorazione dell'eccidio nazifascista. O come la scorsa estate, insieme a Ursula Von der Leyen in una giornata emozionante e indimenticabile al campo di prigionia di Fossoli". "Ci sono uomini che ricordano al mondo il valore di un Paese come l'Italia. E a noi l'orgoglio di essere italiani. David Sassoli era uno di loro". Il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, ricorda così il Presidente del Parlamento europeo morto nella notte. "Caro David, ho avuto l'onore di essere per cinque anni Tuo collega al Parlamento europeo e di conoscere la Tua passione, la Tua onestà e il Tuo smisurato amore per il sogno europeo - scrive Cirio su Facebook  - . Mi mancherai e ci mancherai. Ricorderò sempre le lunghe serate in quel ristorante italiano a Strasburgo dove facevamo tardi parlando del futuro della nostra Europa, del difficile rapporto con gli Stati membri, per poi passare alle immancabili dispute calcistiche: la Tua Fiorentina e la mia Juve. Porterò con me questi ricordi, ma più di tutto il senso del rispetto delle idee di ognuno che Tu mi hai fatto sentire e trasmesso. Mancherai, ma onoreremo la Tua memoria lavorando ancora di più per un'Italia forte in Europa". "La notizia della scomparsa di David Sassoli mi lascia attonito. Rivolgo alla sua famiglia e ai suoi cari il cordoglio e le più sentite condoglianze dell'intera Giunta regionale della Lombardia". Così il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, sulla morte di David Sassoli. "Mi piace ricordarlo - prosegue Fontana - sorridente e disponibile nell'ascoltare le istanze della Lombardia durante la mia ultima visita a Bruxelles. Una persona perbene, un ottimo giornalista, un rappresentante istituzionale - conclude il Presidente della Lombardia - capace ed è equilibrato". È stato "un uomo capace di avvicinare i cittadini italiani alle istituzioni europee sottolineando l'importanza di conoscerle e di proiettarle verso un futuro comune fatto di rispetto reciproco". Lo scrivono in un messaggio il presidente della Regione Valle d'Aosta, Erik Lavevaz, e il presidente del Consiglio Valle, Alberto Bertin, anche a nome della Giunta e del Consiglio regionali. "La politica italiana e continentale - dichiarano i due Presidenti - perdono una figura autorevole, preparata e di grande equilibrio. L'esperienza di Sassoli è stato un esempio di buona politica, di impegno e di rispetto per i fondamenti della nostra democrazia". "Ci ha lasciato un uomo delle istituzioni. Un politico serio ed equilibrato, un europeista che non ha mai smesso di credere nell'Unione, nei suoi princìpi e nei suoi valori fondanti. La scomparsa di David Sassoli lascia un vuoto profondo. Il cordoglio dei calabresi ai familiari". Lo scrive su Twitter  Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria. Così il presidente della Regione Basilicata Vito Bardi, ricorda il presidente del Parlamento europeo David Sassoli: "Con la scomparsa di David Sassoli il Parlamento europeo perde un punto di riferimento di grande equilibrio oltre che un politico sempre attento alle ragioni degli ultimi. La generosità e l'umanità che hanno accompagnato la sua azione politica, e prima di questa, la sua attività professionale di giornalista del servizio pubblico radiotelevisivo, fanno di Sassoli un grande protagonista della scena politica italiana ed europea, un uomo che ha fatto della lotta alle diseguaglianze la sua ragione di vita. Esprimo ai suoi familiari il profondo cordoglio della Regione Basilicata. Non lo dimenticheremo". In una nota il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, scrive: "Politico appassionato, David Sassoli è stato fautore dell'Europa del dialogo e ha combattuto perché l'Unione potesse effettivamente aprirsi al Mediterraneo, affrontandone le mille problematiche. Uomo dal tratto gentile e generoso, giornalista curioso e brillante, lascia un segno nelle Istituzioni europee per l'umanità e il rigore con cui in questi anni ha guidato il Parlamento di Strasburgo. Alla famiglia e alla comunità politica di Sassoli, le condoglianze mie personali e del governo regionale".


 


Progetto LEO

ProgettoLEO

Adempimenti ai sensi della legge n. 124/2017
Finanziamenti

Adempimenti ai sensi della legge n. 124/2017
Finanziamenti

"Agra Press" intervista il Presidente A.I.A.

"Agra Press" intervista il Presidente A.I.A.